torna su Aree Riservate
trasparenza Banco BPM
X Chiudi


Il Banco S.Geminiano e S.Prospero, nato dall’unione del Banco San Geminiano di Modena e dal Banco San Prospero di Reggio Emilia, è parte integrante della crescita civile ed economica dei territori di cui fa parte dalla fine dell’Ottocento.
La comune vocazione d’impresa bancaria a vantaggio delle economie locali e la evidente complementarietà geografica, sostenuta da una condivisa attenzione agli aspetti sociali delle comunità locali, favoriscono la concentrazione delle due banche storiche in un unico Istituto nei primi anni 30 del Novecento.
La fusione con la Banca Popolare di Verona, avvenuta nella seconda metà degli anni novanta del secolo scorso, è resa possibile dalla comunanza di interessi e di prospettive: radicamento nel territorio, localismo – inteso non solo in senso geografico ma anche e soprattutto come rapporto tra le banche e i propri clienti – legame con le piccole e medie imprese e con il mondo dell’agricoltura sono infatti le caratteristiche, comuni ai due Istituti, che rendono attuabile ed efficace la fusione.
Questa unione ha contribuito a mettere a disposizione delle famiglie e delle imprese una gamma di servizi più ampia ed a migliorare la posizione competitiva della banca.
Grazie poi all’appartenenza da gennaio 2017 al Gruppo Banco BPM, uno dei principali gruppi creditizi a livello nazionale, oggi il Banco S.Geminiano e S. Prospero si propone come interlocutore di riferimento per la propria clientela e si impegna nella promozione di attività finalizzate allo sviluppo socio economico del territorio emiliano e di quello limitrofo.

Per la sezione Investor Relations si rimanda al sito del Banco BPM